• Presciistica: tutti pazzi per il TRX Suspension Training, allenamento funzionale in sospensione

    Presciistica: tutti pazzi per il TRX Suspension Training, allenamento funzionale in sospensione

    La stagione invernale inizia ad avvicinarsi e, per arrivare a dicembre sulle piste da sci già in buona forma, diventa importante fare una buona preparazione atletica. Ma quali gli esercizi migliori, che corsi risultano essere più utili? Guardando al mondo dello sci agonistico si può dire che sono diventati tutti pazzi per il TRX Suspension Training. Dagli sci club alle squadre della nazionale nessuno si fa mancare delle sessioni di allenamento con il TRX. Cerchiamo allora di capire il segreto del successo di questa nuova disciplina e di che cosa si tratta.

    Trx Suspension Trainer è una nuova categoria di attrezzi fitness adatta a tutte le discipline sportive, ci si allena con il proprio peso corporeo e la forza di gravità che agisce su di esso e permette di sviluppare simultaneamente forza, equilibrio, flessibilità e stabilità. Consiste in un lavoro a corpo libero con l’ausilio di cavi ancorati a parete o a soffitto, in base alle capacità dell’utilizzatore portano l’intensità dell’allenamento a livelli simili a quelli della ginnastica attrezzistica. Lo scopo e la funzionalità del TRX è quello di preparare il fisico a tutti gli sport, dallo sci all’arrampicata, dal basket al rugby, e risulta funzionale anche nel fitness per lo stimolo tonico e metabolico che induce: si modella il fisico, bruciando nello stesso tempo tante calorie. Grosso vantaggio del TRX è quello di non sforzare e sovraccaricare le articolazioni. Proprio per questo è anche molto indicato per la riabilitazione funzionale.

    Lo sci è uno sport che richiede forza, equilibrio, flessibilità e stabilità e con il TRX l’allenamento diventa molto più funzionale proprio grazie alla capacità di questo attrezzo di sviluppare queste caratteristiche simultaneamente. Inoltre previene dagli infortuni, migliora la postura e aumenta la resistenza. Oltre alla forza muscolare, decisamente importante per sciare, non bisogna sottovalutare l’importanza di avere un “core” (ovvero l’intera cintura addominale e pelvica) ben allenato. E’ proprio questo che ci aiuta enormemente nella prevenzione degli infortuni, migliora decisamente l’intera postura e aumenta l’efficienza generale del nostro corpo in qualsiasi attività fisica-motoria (prevenendo i possibili malanni muscolo-tendineo-articolari). Questo perché tutti i movimenti che compiamo coinvolgono il “core”, quindi tutti i muscoli addominali, quelli della parte inferiore della schiena e delle cosce. Questi gruppi muscolari devono lavorare assieme in maniera coordinata e sinergica nel supportare e guidare correttamente la colonna vertebrale e il bacino.

    Fatte queste considerazioni diventa facile capire come mai sci club, allenatori, preparatori atletici e squadre nazionali si siano subito appassionati a questo tipo di allenamento.

    Leave a reply →

Leave a reply

Cancel reply

Twitter @FassaPower

Find us on Google Plus